L’Unione Sportiva Città di Pontedera sta vivendo i fasti maggiori di una lunga storia nata nel 1912 come Us Pontedera, quando alcuni giovani studenti frequentatori dell’ università di Pisa, guidati da Lando Ferretti (che diventerà anche il primo presidente del club nonché presidente del C.O.N.I.) si fusero con le due società esistenti a Pontedera, la S.S. Vigor e la S.S. Giosuè Carducci che si occupavano principalmente di ciclismo, la disciplina più in voga all’epoca. Da allora ad oggi, in 101 anni di storia, il club granata (colore adottato nel 1928 dopo aver utilizzato il bianco, quello della nascita, il biancoverde e il nero) ha conquistato gloria ed onori (si ricordano la vittoria del Torneo anglo-italiano nel 1985 e il successo sulla nazionale di Sacchi nell’amichevole del 6 aprile 1994: 2-1 con reti di Rossi e Aglietti e di Massaro per gli azzurri) arrivando a militare per lunghi anni nella terza serie nazionale, la serie C o Prima divisione, riconquistata giusto all’inizio della stagione sportiva attuale e frutto della decisiva accelerazione impressa alla società dalla fine del giugno 2010.