Vittoria di classe R5 e seconda piazza assoluta per il folignate alla dodicesima edizione del rally marchigiano, prima gara del campionato Raceday Rally Terra 2018/19. Meno di dieci secondi dividono il rallista umbro dal vincitore al termine dei quasi cinquanta chilometri di tratti cronometrati.

Francesco Fanari prosegue la serie positiva di risultati alla seconda gara al volante della velocissima Skoda Fabia R5 di Step-Five Motorsport; dopo il successo sfumato per un soffio al Nido dell’Aquila, ottiene la vittoria di classe R5 e si presenta come uno dei protagonisti del campionato Raceday.

Il rally disputato domenica a Cingoli (MC) era, infatti, gara d’esordio del campionato che lo vedrà impegnato con il suo fido navigatore Silvio Stefanelli fino al prossimo aprile durante i cinque appuntamenti della serie.

Meno di un secondo divideva Fanari dal veneto Smiderle al termine del primo crono “Panicali”, mentre sul successivo, complice una mescola non perfetta per il fondo, il leader guadagnava qualche secondo in più sugli inseguitori. La risposta non tardava e la successiva prova speciale era vinta dal duo Fanari-Stefanelli, che si ripetevano ancora nella p.s. numero 5, portandosi al rush finale a soli 5 secondi dal leader. L’ultimo crono decretava la vittoria assoluta del veneto con Fanari che otteneva il primato in classe R5.

“probabilmente mi è mancato un po’ di ritmo sul fondo molto compatto della prova speciale DEI LAGHI, cosa che mi ha fatto perdere leggermente il contatto con Smiderle; peccato per aver lasciato qualcosa.

Il feeling sulla successiva prova di PANICALI era ottimo, tanto che facevo segnare il miglior crono in due dei tre passaggi complessivi. Bellissima la vettura Skoda R5 gommata Pirelli del team Step-Five Motorsport, capace di mettere a terra i trecento cavalli con facilità e permettere di esprimermi al meglio” dichiarava il driver umbro all’arrivo.

Prossimo appuntamento tra pochi giorni, il 24 e 25 novembre al Tuscan Rewind di Montalcino, quando Fanari sarà di nuovo al volante della Skoda Fabia R5, in un evento di grande spessore con un parterre di piloti che conta ventisei partecipanti nella sola classe regina, pronti a darsi battaglia per ottenere l’ambita vittoria.

 

Ufficio Stampa

Giorgio Sisani – giorgiobeta@libero.it

 

IMG_1638.jpg